TdF 2001 è completamente rinnovata


Come avrete forse notato, TDF 2001 è stata completamente rinnovata nella grafica, ma i cambiamenti non si limitano alla grafica. Il seminario di novembre 2000 ha infatti varato una reimpostazione completa, anche metodologica, con l’obiettivo di rendere la rivista piu’ razionale, e quindi più utilizzabile dagli iscritti e dai frequentatori, che sono in costante aumento. Vediamo i maggiori cambiamenti.

La frequenza trimestrale viene confermata, e sarà il più possibile regolare. Si tratta di un ritmo non troppo stressante, che ci consente di preparare i materiali con tempo sufficiente per sviluppare anche la discussione nel Consiglio del Vettore, con gli iscritti e con quanti desiderano comunque partecipare. La scaletta di massima di ogni numero sarà quindi preparata con 3 mesi di anticipo, praticamente all’uscita di un numero presenteremo la scaletta del numero successivo. Inoltre nel forum Assemblea di TdF, che viene aperto agli iscritti, metteremo i trailer degli articoli e dei servizi principali che intendiamo sviluppare. Questo permetterà agli iscritti di TdF di mandarci i loro commenti, articoli e notizie. Tutto il materiale raccolto sarà poi utilizzato dalla redazione per comporre articoli e servizi.

Ogni nuovo  numero sostituisce interamente il precedente, avrà una “copertina”, e sarà scaricabile completamente in download. Ovviamente tutti gli articoli dei numeri precedenti restano online, raccolti nell’archivio storico, e sarà disponibile un motore di ricerca interno al sito, che permetterà di ricercare gli articoli, le persone, gli argomenti desiderati. Al di fuori di ogni numero restano anche le sezioni fisse: Forum, Progetti, Link, Redazione, Statuto, Formato di accoglienza / iscrizione, Archivio editoriali ed archivio numeri precedenti, Visione (Neo Umanesimo).

Nascono inoltre con questo numero due sezioni news: Space News e Science News, rinfrescate con frequenza praticamente quotidiana, per tenerci sempre aggiornati con le notizie che più ci interessano.

Il seminario è stata anche l’occasione per rifare il punto sul setup metodologico di TdF più in generale. Nei suoi tre anni di storia, TdF ha attraversato diverse fasi: inizialmente aveva un taglio piuttosto improvvisato, e rifletteva soprattutto la nostra voglia di far esistere un punto di vista neo-umanista, controcorrente rispetto al coro della sostenibilità e del naturismo. In seguito abbiamo dato a TdF un taglio più progettuale: Affidabilità e Sicurezza dei Sistemi, Dizionario Filosofico, ed alcune discussioni, che non sono uscite sinora dai forum interni, in merito alla colonizzazione dello spazio geolunare. Il seminario di novembre ha deciso una svolta in direzione di una maggior professionalità, benchè la produzione di TdF si basi ancora completamente sul lavoro volontario. Faremo quindi ricerca, per quanto possibile, su temi da sviluppare nel corso dell’anno, cercando anche collaborazioni di pregio. Ringraziamo intanto il prof. Tullio Regge ed il dr. Massimo Polidoro, i cui contributi sono già online su questo numero. Lavoreremo di più anche per interviste, sui temi scelti. Qualche anticipo: istruzione, etica e nuova ideologia, energia, cultura informatica e sicurezza e, naturalmente, spazio!

[AA – TDF 1/2001 – 24/01/2001]