Word Space Program: un’importantissima occasione di confronto


Dopo la conclusione del 48mo Congresso dell’IAF è iniziata una discussione, che giudichiamo molto importante, fra tre gruppi europei che hanno in comune sentimenti Neo-Umanisti e posizioni politico-filosofiche in favore dell’Opzione Spaziale. Le organizzazioni sono, oltre a Tecnologie di Frontiera (che nel frattempo ha deciso di definirsi "Rivista”, perchè più rispondente al suo stato attuale): la Space Age Associates, inglese e la OURS Foundation, svizzera.

La discussione, molto serrata, è per ora finalizzata a produrre insieme un documento da sottoporre al gruppo di lavoro che, a Parigi, sta preparando il documento “Word Space Program”. Come accenniamo nell’articolo sul Congresso IAF, il “Word Space Program” è una proposta molto ambiziosa, che alcuni ricercatori dell’ESA e di altre agenzie spaziali, più alcune personalità del mondo poltico francese stanno preparando, e che cercherà di fornire lo stimolo ad una programmazione delle attività umane nello spazio da qui al 2100.

SAA, OURS e TF si sono trovate d’accordo nel ritenere questo evento un’opportunità storica di immenso valore, capace di aprire un dibattito di enorme portata filosofica e culturale. In partenza si può contare su un accordo sostanziale, già riscontrato, sulla definizione di “Neo-Umanista” per la nascente corrente culturale. Diversi concetti basilari sono già stati discussi e coralmente approvati, primo fra tutti la necessità che la specie umana ha, per continuare il proprio sviluppo come specie senziente, e non come mero animale, di acquisire al più presto una nuova visione del mondo, molto più ampia di quella attuale.

Sembra probabile che, se le tre organizzazioni riusciranno a creare una piattaforma comune (il tempo è estremamente ridotto, occorre quindi lavorare furiosamente) questa sarà una base più che sufficiente per creare il primo nucleo di una federazione (almeno) europea di organizzazioni Neo-Umaniste, che credono fermamente nella necessità di portare lo sviluppo umano oltre i limiti del nostro mondo attuale!

Appena possibile inizieremo a pubblicare i primi materiali risultanti dalla discussione.

Chiunque fosse interessato a prendere parte alla discussione non ha altro da fare che scriverci!


Torna alla Home Page