Dalla parte del Genere Umano

    SIAMO PER:
    • La difesa della Specie Umana e del suo sviluppo come specie culturale e senziente
    • La difesa del diritto al futuro di tutti gli umani abitanti del pianeta Terra, cioe' del diritto a procreare e crescere i propri figli, possibilimente in un contesto di vita migliore
    • Un concetto concreto di Umanita', vale a dire i quasi 6 miliardi di persone viventi
    • La vita, l'amore, l'intelligenza umana e l'apertura culturale senza limiti di razza, religione, ideologia
    • La valorizzazione piena dell'intero patrimonio umano
    • Chiedere l'aiuto di tutti, quale che sia il loro grado attuale di istruzione, per fronteggiare la sfida cui si trova confrontato il genere umano
    • Un nuovo orizzonte di sviluppo per la specie umana
    • Una concezione del Genere Umano come unica specie responsabile ed in possesso di mezzi per esercitare la sua responsabilita' sulla natura
    • La sopravvivenza e la continuazione dello sviluppo del Genere Umano anche dopo i limiti posti dalla natura di questo pianeta
    • La difesa del pensiero umano come massima espressione della vita su questo pianeta
    • La difesa di tutte le conquiste del pensiero umano (culturali, scientifiche, morali, tecnologiche, civili) e per la difesa del loro carattere squisitamente "artificiale", non naturale e non spontaneo
    • Lo studio analitico della Natura, per capirne il funzionamento e copiarne i meccanismi, soprattutto per quanto riguarda la possibile riproduzione di ambiente vitale per la nostra specie
    • Un concetto di Sviluppo Possibile, basato sull'analisi dei limiti del nostro mondo, per superarli con intelligenza
    • Il metodo scientifico come strada maestra, capace di aiutarci a risolvere i problemi dell'umanita', da diffondere prioritariamente, a qualsiasi latitudine
    SIAMO CONTRO:
    • La difesa della Natura contro lo sviluppo umano
    • Il concetto di Sviluppo Sostenibile
    • L'accettazione dei limiti del nostro mondo attuale e la loro presunta invalicabilita'
    • Tutti i concetti astratti di Umanita', che non tengono conto dell'evoluzione numerica del Genere Umano
    • L'affidarsi alla Natura, presunta riparatrice degli errori umani (i nostri errori ci competono, nostra, e nel nostro interesse, deve essere la soluzione)
    • Il ridimensionamento numerico dell'umanita' (WWF)
    • La chiusura egoistica delle popolazioni ricche (se non aiutiamo gli altri a svilupparsi sara' la fine per tutti)
    • Salvaguardare orsi e foche mentre intere polazioni sono lasciate a morire
    • L'estinzione della Specie Umana
    • Le diverse forme di eutanasia della Specie Umana
    • Il ritorno a mitici Eden naturali, del tutto illusori (se mai sono esistiti, ne beneficiava un numero molto limitato di persone)
    • Le soluzioni assistenziali dei problemi della fame e del sottosviluppo (saper coinvolgere e valorizzare l'intelligenza delle popolazioni dei paesi in via di sviluppo e' una responsabilita' che compete alle popolazioni dei paesi sviluppati)
    • La mitizzazione della Natura
    • Le concezioni antiscientifiche
    • L'idea che la Ricerca Scientifica e Tecnologica sia responsabile dei problemi ambientali ed ecologici
    • L'idea che si possa rimediare ai problemi ambientali diminuendo la Ricerca Scientifica e Tecnologica
    • Una concezione d'elite della Ricerca Scientifica (serve l'aiuto di tutti)