Ultimi aggiornamenti sulle attivita’ della Mars Society

di Luisa Spairani


La Mars Society persegue i suoi obiettivi, stimolando la comunita’ mondiale verso un maggior impegno per l’esplorazione di Marte.

LA MARS SOCIETY INTENDE SVOLGERE UN’AZIONE POLITICA!

Sta infatti facendo pressioni sul Congresso americano affinche’ il programma della NASA di esplorazione di Marte tramite robot , abbia raddoppiato il budget che al momento e’ di circa 25 Milioni di dollari, un po’ meno del 2% del bilancio annuale della NASA che e’ di circa 13 miliardi di dollari.. Si richiede che il budget del programma di esplorazione di Marte passi al 4% e quindi a 500 Milioni di dollari.

Inoltre il Congresso dovrebbe allocare 120 Milioni di dollarri per anno ( 1% del bilancio NASA) per l’organizzazione della NASA HEDS (Human Exploration and Development of Space). Tale organizzazione avrebbe l’obiettivo di sviluppare un programma per permettere un’esplorazione umana di Marte. Avviare questo programma (HEDS)significherebbe fare il primo cruciale passo verso un programma ambizioso che porti l’uomo ( o la donna) su Marte.

Tutto questo riguarda le iniziative in corso negli Stati Uniti. Anche in Europa e negli altri paesi, le sezioni locali della Mars Society dovrebbero agire in modo analogo.

PROSEGUONO I PROGETTI DELLA MARS SOCIETY.

Oltre all’attivita’ politica la Mars Society sta lavorando su molti progetti. Il piu’ importante di questi e’ il Mars Arctic Research Station (MARS) i cui disegni sono stati realizzatii dall’architetto Kurt Micheels,. Il progetto e’ ora ufficialmente passato alla revisione dagli scienziati al NASA's Center for Mars Exploration. L’attuale versione prevede una struttura rigida consistente in un cilindro di 8 metri di diametro con due corridoi interni ognuno con una zona plancia di 2,5 metri, piu’ un soppalco per creare un altro ponte come utile zona di soggiorno. Il modulo MARS fornira’ alloggio per 6 scienziati a e conterra’anche un laboratorio completo per supportare ricerche exobiologiche e altre investigazioni geologiche nell’ambiente di Devon Island che presenta notevoli analogie con Marte.

BEAGLE 2, IL MARS LANDER INGLESE , OTTIENE IL SUPPORTO DELLA COMMISIONE ESA.

Dr. Colin Pillinger, a capo del progetto Beagle 2, ha potuto confermare che l’European Space Agency (ESA) e’ disposta a considerare prioritario il Beagle 2 lander per la missione Mars Express del 2003..Lo Space Science Advisory Committee ha adottato la proposta del Beagle2 lander per il Mars Express, sotto alcune condizioni.

Per ulteriori informazioni sulla Mars Society visitare www.marssociety.org

Torna alla Home Page