EDIZIONE SPECIALE - 8 luglio 2005

Cari Amici Astronauti,

Prima di tutto voglio esprimere la mia vicinanza alle vittime dell'attentato di Londra, ai loro parenti ed amici.

Dopo NewYork, Madrid, ed ora Londra, e' sempre piu' urgente guardare in alto, usare le nostre tecnologie, per indicare concretamente un'altra via, per ottenere energia e un mondo piu' grande, per tutti i Terrestri: l'Astronautica!

Noi, sostenitori dello spazio, siamo troppo timidi.
Abbiamo la vera alternativa a questa trappola per topi, e non siamo capaci di comunicarla alla pubblica opinione piu' ampia.

Dobbiamo avere il coraggio di rovesciare i paradigmi correnti:

-

dicono che la scienza e la tecnologia umane sono cresciute troppo, mentre la morale sarebbe rimasta indietro;

-

dicono che abbiamo rovinato il pianeta;

-

dicono che dobbiamo fare guerra al terrorismo;

-

pensano che non abbiamo alternative se non competere per le scarse risorse petrolifere restanti.


Tutto ciò é falso. Le cose stanno ben diversamente:

-

Il nostro numero é cresciuto fino a 6.5 miliardi (la nostra ricchezza più grande!) in un sistema chiuso, e la nostra scienza e le nostre tecnologie sono gli unici strumenti che possiamo usare per aprire il sistema ed ottenere un mondo più grande per tutti i Terrestri.

-

La Terra non è malata: è incinta di una Baby Civiltà Solare!

-

Rispondere alla guerra con la guerra è solo una delle opzioni, e non la migliore; la nostra filosofia aristotelica occidentale ci obbliga a comportamenti molto ristretti: fare ciò che vuole il "nemico" o il contrario.

-

Abbiamo altre opzioni: usare la nostra scienza e le nostre tecnologie più alte per iniziare ad usare l'energia solare spaziale, le risorse spaziali, ed aprire il mondo! Rilanciamo lo sviluppo economico mondiale dando vita ad una vera space economy! Promuoviamo la vita, non la morte! I terroristi non avranno mezzi per seguirci su tale percorso, ed i loro giovani seguiranno noi!

Per favore, per favore, svegliatevi tutti! Ed iniziate a dire quanto sopra a tutti quelli che conoscete, su tutti i giornali, su tutte le tv e le radio, perche' noi abbiamo la risposta, e non
possiamo continuare a tenercela per noi!

Guardate in alto!
Adriano Autino

 

[012.AA.TDF.2005 - 08.07.2005]