Gaetano G. Perlongo nasce a Solingen, in Germania, nel 1970 e vive a Trappeto, in provincia di Palermo. 

Dopo essersi diplomato in elettronica ha studiato fisica, spaziando, con notevoli risultati, dalla matematica speculativa alla fisica teorica e all’astrofisica. 

A Trappeto, paese adottivo del grande Danilo Dolci, Perlongo inizia il suo viaggio nel mondo delle parole in poesia. 

Ha già pubblicato cinque libri in versi: “La licantropia del poeta”, “Il calabrone ha smesso di volare”, “Il vuoto mistico della retta”, “Nassiriya (Frammenti di voci dalla galassia terrestre)” e Metessi. 

Ha curato il “Premio di Poesia Danilo Dolci” ed ha inoltre ricevuto numerosi premi e riconoscimenti dal mondo dell’alta cultura come diversi premi letterari o la nomina a Membro honoris Causa a vita del “Centro Divulgazione Arte e Poesia e dell’Unione Pionieri della Cultura” di Sutri (Viterbo), nonché l’invito a numerosi seminari e convegni. 

È anche membro dell’Accademia Internazionale di Arte Cultura e Poesia “Il Convivio” del qual è direttore per la sezione di Palermo, con sede a Trappeto e per il quale dirige l’importante giornale telematico della stessa Accademia. 


http://members.xoom.virgilio.it/perlongo/

[013.GP.TDF.2004 - 13.03.2004]